JOB24
- Home News Strumenti Formazione e Master Blog
Cerca   nel sito   con   Google
 
16 febbraio 2016

Giurisprudenza - Al via a Milano la gara di mediazione tra 24 UniversitÓ di tutta Italia. E le imprese milanesi ricercano i laureati in diritto: + 32% in un anno

J.V.

Bergamo, Camerino, Ferrara (sede di Rovigo), Firenze, Genova, Milano Bicocca, Milano Bocconi, Milano Cattolica, Milano Statale, Modena- Reggio Emilia, Parma, Pavia, Piacenza Cattolica, Sassari, Siena, Torino, Trento, Urbino, Verona, LUISS (Roma), LUM Jean Monnet, UniversitÓ Telematica Pegaso, UniversitÓ del Piemonte Orientale (Alessandria), UniversitÓ del Salento (Lecce): sono 24 le UniversitÓ in pista a Milano nella "Competizione Italiana di Mediazione".

Giunta alla sua quinta edizione, la gara, che coinvolge con 120 studenti, comincia oggi 16 febbraio all' UniversitÓ Statale per poi spostarsi domani in Camera di commercio, presso la Camera Arbitrale.
Per ogni incontro di mediazione ciascun ateneo pu˛ schierare una squadra composta da due studenti, dei quali uno impersonerÓ la parte coinvolta nella controversia e l'altro il suo avvocato. I team sono chiamati a sfidarsi in una serie di procedimenti di mediazione simulate, con lo scopo di dimostrare le capacitÓ dei propri rappresentanti a negoziare le controversie in modo cooperativo ed efficace.
Gli incontri, della durata di 85 minuti, si svolgono davanti ad un mediatore professionista esperto e ad altri due mediatori che opereranno in veste di valutatori. A loro il compito di stabilire chi sia stato il negoziatore pi¨ efficace.
Tra i premi speciali che saranno assegnati in questa edizione, anche il Premio ADR Arte e il Premio Studio La Scala per la migliore gestione del caso in tema di contratti bancari.

Secondo i dati Excelsior Unioncamere e il l Rapporto Specula della Camera di commercio di Milano , i laureati in giurisprudenza in Lombardia sono circa 2 mila all'anno, pari al 7% del totale dei laureati nella regione. Oltre uno su cinque non Ŕ lombardo e le donne sono oltre il 60% del totale. Quasi l'80% dei laureati in giurisprudenza ad un anno dalla laurea Ŕ impegnato. Di questi il 40% Ŕ impiegato con contratto di praticantato presso studi legali, il 20% lavora come autonomo, circa il 10% ha un contratto stabile. Coloro che scelgono una carriera diversa da quella forense sono occupati soprattutto nel settore dei servizi alle imprese, in particolare trasporti e logistica e servizi sociali. Emerge .
Nel 2016 sono state circa 300 le assunzioni di laureati in indirizzo giuridico previste dalle imprese milanesi nel 2016, oltre una ogni settanta ingressi di laureati. Il dato Ŕ iin crescita rispetto al 2015 (+32% pari a 70 assunzioni in pi¨) e pi¨ che raddoppiato rispetto al 2014 (erano 130, circa una assunzione ogni cento di laureati). In un caso su cinque (19,6%) si tratta di assunzioni considerate di difficile reperimento e nell'86% dei casi le aziende richiedono una esperienza precedente.

SEGUI JOBTALK E JOB24.IT ANCHE SU TWITTER CON 24JOB

 
  - Commenti -

RISULTATI
0
0 VOTI

Clicca per Condividere

RSS RSS Feeds
INIZIATIVE

Rivista italiana di management del Gruppo 24 Ore. Per aggiornare il manager sulle tendenze e le novitÓ in tema di gestione d'impresa sotto diversi punti di vista

Il Gruppo 24 ORE per un nuovo Team professionale di vendita ricerca giovani max 32enni, ambosessi con spiccate doti relazionali e notevole capacitÓ comunicativa



Il percorso del tuo Sapere
PIU LETTI
SHOPPING24