JOB24
- Home News Ricerca Annunci Strumenti Formazione e Master Blog
Cerca   nel sito   con   Google
 
25 gennaio 2010

I 100 migliori Mba: London Business school è al primo posto e scalza Wharton, la primatista del decennio.
Bocconi stabile al 38esimo

di Loredana Oliva

L'oro nel podio nel ranking dei cento migliori Mba al mondo è inglese, e va alla London Business school (LBS): per anni la LBS ha conteso il primo posto all'Mba dell'Università della Pennsylvania di Chicago, la Wharton, che dopo un decennio diventa numero due. L'Italia, con la Sda Bocconi, rimane stabile al 38esimo posto, memore del balzo di dieci posizioni che la scuola di Milano aveva fatto nel 2009.
Il ranking dei migliori Mba internazionali, pubblicato oggi dal Financial Times, puntualmente l'ultimo lunedì di gennaio, segna una tendenza, resistere al cambiamento, tenere duro proprio per quelle business school, le americane e le inglesi che erano state accusate, un anno di fa, di aver prodotto top manager senza scrupoli affezionati alla finanza come fine e non come strumento.

I piccoli ma significativi movimenti nelle prime dieci scuole di business migliori al mondo, raccontano qualche cambiamento di governance, una maggiore internazionalità dei programmi, come la London business school col 92% di studenti internazionali, rispetto alle americane che si fermano a meno del 50%. Lo dimostra il suo popolarissimo blog "Inside the London Mba", la cui redazione è del tutto multiculturale.
Risale di qualche posizione Yale, 16esima, che qualche giorno fa annunciava sul Wall Street Journal di aver "strappato" il dean alla Chicago Business school, Edward Snyder un innovatore in tema di Business education.

Chinese University Hong Kong

Entra nelle prime dieci Hong Kong UST Business School: è stata classificata per la prima volta nel 2008 subito al 17esimo posto, in due anni ha recuperato otto posizioni. I master in business administration asiatici hanno ottime performance, una new entry è la Chinese University of Hong Kong, appena entrata ha conquistato il 28esimo posto a pari merito con Berkeley, prima dell'Imperial College (UK)e della Carnegie Mellon. L'Mba dell' Indian School of Business, con suo campus vicino a Hyderabad, guadagna un paio di posizioni (12esima) e spinge sul gruppo di testa.

Le università e business school cinesi e indiane hanno buoni risultati soprattutto sul placement, oltre il 90 % dei diplomati trova lavoro a soli tre mesi dalla fine dell'Mba, in alcuni casi quasi il cento per cento. Tra le business school asiatiche scende in classifica il Ceibs di Shanghai, dall'ottava posizione alla 22esima in un solo anno, è un'istituzione che nasce dalla partnership con le business school europee, in particolare da un accordo tra il mistero del Commercio con l'Estero cinese e la Commissione europea.

Attualmente il presidente di Ceibs è Pedro Nueno, uno dei maggiori esperti mondiali di imprenditorialità, dallo Iese di Barcellona. Sembrerebbe che la business community cinese si sappia far valere senza appoggi europei, ma Ceibs continua a essere un crocevia importante della business education tra Europa e Asia.

Il primo posto della London Business School mette in evidenza le posizioni delle scuole europee: le tre francesi presenti in classifica hanno buoni piazzamenti, in particolareHEC Paris, che l'anno scorso era scesa di 11 posizioni, ritorna a quota 19.

Anche quest'anno l'analisi del Financial Times tiene conto delle turbolenze dei mercati, dell'abbassamento dei salari, bisogna ricordare che uno dei criteri che pesa di più nella valutazione degli mba mondiali, da parte degli esperti dell'Ft, è il salario attuale dei diplomati Mba, infatti ogni anno è presa in considerazione la classe che ha concluso il master tre anni prima, in questo caso l'anno in questione è il 2006.

Le scuole europee hanno programmi che durano al massimo 15 mesi, e questo sembra premiare una scelta considerata di flessibilità : l' Mba di Rotterdam School of Management, che è salito di cinque posizioni dal 2008, attualmente al 25esimo posto, ha ridotto il programma a 12 mesi.

Rispetto alle scuole statunitensi, l'avanzata delle europee e soprattutto delle inglesi, trova una motivazione nel cambiamento. Sono vincenti quelle business school che hanno adottato nuove strategie, puntato sull'innovazione sulla flessibilità dei programmi, diversificando i curricula. Una di questa è l'Istituto de Empresa (stabile al sesto posto a pari merito con Columbia University), e la Svizzera Imd (15esima ).


Financial Times MBA 2010

The top 100 full-time global MBA programmes


1. London Business School

2. University of Pennsylvania: Wharton

3. Harvard Business School

4. Stanford University GSB

5. Insead

6. Columbia Business School

7. IE Business School

8. MIT Sloan School of Management

9. University of Chicago: Booth -

Hong Kong UST Business School

11. Iese Business School


SEGUI JOBTALK E JOB24.IT ANCHE SU TWITTER CON 24JOB

 
  - Commenti -
 - Invia
 - Stampa
 - Ingrandisci
 - Diminuisci
  Archivio
La classifica completa
VIDEO / Inside the London Mba - il videoblog degli studenti
In aula e nei Cda le business school Usa vincono la gara delle «quote rosa»

RISULTATI
0
0 VOTI
RSS RSS Feeds
INIZIATIVE

Rivista italiana di management del Gruppo 24 Ore. Per aggiornare il manager sulle tendenze e le novità in tema di gestione d'impresa sotto diversi punti di vista

Il Gruppo 24 ORE per un nuovo Team professionale di vendita ricerca giovani max 32enni, ambosessi con spiccate doti relazionali e notevole capacità comunicativa



Il percorso del tuo Sapere
PIU LETTI
SHOPPING24
SHOPPING24