JOB24
- Home News Strumenti Formazione e Master Blog
Cerca   nel sito   con   Google
 
Brunello Cucinelli19 settembre 2007

Brunello Cucinelli (Imprenditore): «Regole chiare, rapporti leali»

di Silvia Pieraccini

Brunello Cucinelli dice di essere un capo «semplice nei rapporti» ma «rigoroso nelle regole». Di certo l'imprenditore perugino (54 anni, due figlie) che produce maglieria in cachemire nel borgo medievale di Solomeo ispirandosi a San Francesco e a San Benedetto, è un capo originale. «Il mio sogno - ripete - era di rendere il lavoro meno duro e più umano».

Come ha cercato di realizzarlo?
Creando un ambiente di lavoro speciale, stringendo rapporti speciali con le persone che lavorano con me, e dando loro un alto tasso di responsabilità. Qui praticamente tutti hanno la chiave dell'azienda, nessuno timbra il cartellino, ma l'assenteismo è inesistente e chi ha un'influenza torna a lavorare appena può.

Anche adesso che il gruppo conta 450 dipendenti e fattura più di 110 milioni?
Sì, perché dentro l'azienda io chiedo rigore e rapidità. Fondamentale è il rispetto delle regole: qui tutti entriamo a lavorare alle otto e tutti andiamo a casa alle sei del pomeriggio, perché l'essere umano deve avere un po' di tempo per curare l'anima, stare con la famiglia, fare sport. Ma durante l'orario di lavoro è richiesto di essere estremamente rapidi e di ottimizzare i tempi.

Fino a qualche anno fa non aveva neppure un direttore del personale.
Non c'è neppure oggi, abbiamo quattro responsabili ma i problemi di solito si risolvono velocemente, siamo abituati a dialogare.

Sembra un ambiente di lavoro ideale.
Questo era il mio sogno. Ma creare un ambiente di lavoro "speciale" è anche l'unico modo, oggi, per convincere un giovane a fare l'operaio, e infatti mi fa molto piacere ricevere tante offerte di lavoro.

Secondo lei questa organizzazione del lavoro è replicabile?
Sì, dappertutto. E non dite che il fatto di stare in Umbria ha spinto in questa direzione, perché l'essere umano è esigente in tutte le parti del mondo.

Stare in un posto di lavoro bello e sereno (metà dei dipendenti lavora nelle case in pietra di Solomeo) si riflette sulla produttività?
Direi che si riflette sulla creatività. Non solo quella legata al prodotto, ma anche ai rapporti personali o alla redazione del bilancio. Ma attenzione: tutto questo funziona solo se ciò che dici è vero, e non è un bluff inventato ad arte.

 
 - Invia
 - Stampa
 - Ingrandisci
 - Diminuisci
  Archivio

RISULTATI
0
0 VOTI
RSS RSS Feeds
INIZIATIVE

Rivista italiana di management del Gruppo 24 Ore. Per aggiornare il manager sulle tendenze e le novità in tema di gestione d'impresa sotto diversi punti di vista

Il Gruppo 24 ORE per un nuovo Team professionale di vendita ricerca giovani max 32enni, ambosessi con spiccate doti relazionali e notevole capacità comunicativa



Il percorso del tuo Sapere
PIU LETTI
SHOPPING24